La motivazione è solo dentro di te. | KeepBrave
926
post-template-default,single,single-post,postid-926,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

La motivazione è solo dentro di te.

20180717 155119 (1)

La motivazione è solo dentro di te.

E’ incredibile come la domanda che ricevo di più sia: Paola mi passi un po’ della tua motivazione? Mi motivi a cambiare? Ma tu come fai?

E quando ho di fronte due occhi che mi chiedono aiuto mi interrogo e mi dico..e adesso cosa faccio? Cosa gli dico?

E poi inizio a guardare dentro di me e penso..
e io la motivazione da chi è che la prendo?

Chi mi motiva? Chi mi aiuta a non mollare mai? Chi mi ha permesso di stravolgere la mia vita?

Mmm.. ci penso..e ripenso..e mi rispondo: nessuno..
E non perché non fossi e non sia circondata da persone che credono in me e mi spingono continuamente a fare di meglio ma perché in questi anni di imprese sportive intorno al mondo mi sono resa conto che nessuno ci puo’ motivare.. siamo noi i motivatori di noi stessi..nessuno ci puo’ trasformare in quello che vogliamo essere..possiamo farlo solo noi..

La motivazione ce l’abbiamo dentro..qualche volta è un po’ più nascosta..qualche volta salta fuori più facilmente ma è sempre solo nostra.. non ci sono stregoni o guru motivazionali.. certo ci sono tecniche, metodi, modelli per rimanere focalizzati su un obiettivo ma quello che ho imparato io è che dietro ogni grande cambiamento, progetto, traguardo che si raggiunge c’è un bisogno talmente forte che ci permette di raggiungere immensi risultati..

In questi giorni mentre scalavo le montagne con la mia bici mi chiedevo continuamente cosa mi spingesse ogni volta a essere sempre motivata per voler superare me stessa.. a non sentire quasi più la fatica.. a voler continuamente sfidare i miei limiti.. a non volermi accontentare mai..

Da dove arriva tutta questa motivazione che mi ha fatto stare in sella per 144 giorni in condizioni estreme, che mi ha fatto tenere dei ritmi elevatissimi durante la mia gara in Russia, che mi ha permesso di pedalare a meno 10 gradi e di attraversare 3 deserti, che mi ha fatto lottare duramente per ripartire dopo che stavano per distruggere il mio sogno travolgendomi con una macchina?

Da dove arriva?

Da dove arriva la motivazione che mi fa dormire 4 ore per infrangere un record, che mi fa lavorare sui progetti per mesi e mesi, che mi caccia via i momenti più bui e mi permette di continuare a crederci?

Da dove arriva?

E da dove arriva quella motivazione che ti fa stravolgere la vita in funzione di quello che credi? Che ti fa andare contro tutto e contro tutti? Che ti fa fare scelte dolorose e che ti illumina i sogni?

Mentre spingevo sui pedali sulle mie amate montagne ho provato a darmi una risposta..e credo che quella più corretta sia la necessità..io lo chiamo così ma ognuno di noi puo’ chiamarlo in modo diverso.. il concetto è che alla base di una fortissima motivazione c’è una fortissima necessità..una necessità intrinseca che abbiamo..

La mia necessità quando ho deciso di fare il giro del mondo in bici era di seguire quella che sono veramente.. di non essere una copia voluta dalla società o dalla famiglia.. ma di essere solo me stessa.. la mia necessità era di dimostrarmi che ero in grado di raggiungere qualunque obiettivo..di non voler seguire un percorso che sembrava già scritto..era di realizzare il sogno che avrei voluto realizzare da bambina.. fare dello sport una professione.. la mia necessità era quella di stupirmi.. superarmi.. capire che ce la potevo fare..la mia necessità era di vivere la vita che volevo..che sentivo mia..che non facevo fatica ad affrontare..o la cui immensa fatica era comunque ripagata da quello che stavo portando a casa..

Questa necessità è stata il cuore della mia motivazione nella sfida più grande che ho affrontato nella vita.. il giro del mondo.. ed è quella che tutt’ora mi motiva ad affrontare sfide sempre più complesse non in termini solo fisici ma mentali, sociali, culturali..

E così come sono riuscita a raggiungere dei traguardi importanti in ambito professionale/sportivo attraverso quella necessità mi sono resa conto che alla base di ogni scelta, cambiamento, obiettivo che effettuiamo c’è alla base una grande necessità, che è solo nostra e di nessun altro.. è la nostra per come la interpretiamo..per come la sentiamo e la viviamo..

Ed è solo la necessità, il bisogno, che ci porta a cambiare, ad agire, a mantenere la nostra motivazione alta nel raggiungere i nostri obiettivi..

E se ci rendiamo conto di non riuscire a raggiungere un traguardo, ad effettuare un cambiamento, a lottare per un sogno guardiamo dentro di noi..e chiediamoci qual è la necessità che sta alla base di quel traguardo, cambiamento, sogno.. magari scopriamo che non è abbastanza forte o abbastanza vera o abbastanza nostra..

Io l’ho scoperto tante volte..

Viviamo di bisogni..bisogno di amore..di stima..di sicurezza..di auto affermazione…. ma il bisogno più grande credo che sia solo quello di essere noi stessi..in tutti i campi..

E quando riusciamo a essere noi stessi troviamo la motivazione per organizzare e affrontare il mondo..in bici..in 144 giorni..attraversando 3 deserti..le Ande..dormendo qualche ora per notte..lottando contro il vento..con una vertebra rotta!

Buona ricerca di motivazione a tutti 🙂

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

La motivazione è solo dentro di te.

di layer22 Tempo di lettura: 3 min
0